La legge sulla parità dei sessi

Base giuridica dell'uguaglianza nella vita professionale

Entrata in vigore il 1° luglio 1996, la legge sulla parità dei sessi (LPar) rappresenta uno strumento importante per promuovere la parità effettiva tra donna e uomo. Dopo dieci anni ne è stata verifica l'efficacia.

Il mandato dell'Ufficio federale per l'uguaglianza tra donna e uomo è definito nell'articolo 16 LPar.

La LPar considera tutti gli aspetti della vita professionale quali l'assunzione, la formazione, il licenziamento, il salario o le molestie sessuali sul posto di lavoro. La legge vieta sia le discriminazioni dirette che quelle indirette. Inoltre prevede aiuti finanziari per sostenere progetti innovativi e consultori che promuovono la parità nella vita professionale.

Favorire l'applicazione della legge

Le disposizioni della LPar sono finalizzate ad agevolare la tutela dei diritti. Concorrono a concretizzare questo obiettivo l'introduzione di una procedura giudiziaria cantonale gratuita per rivendicazioni in materia di parità, l'alleviamento dell'onere della prova, la legittimazione delle organizzazioni a proporre azioni collettive e la tutela contro i licenziamenti pronunciati per ritorsione.



Ulteriori informazioni

https://www.ebg.admin.ch/content/ebg/it/home/temi/diritto/la-legge-sulla-parita-dei-sessi.html