ONU

L’ONU dispone dei seguenti organi e strumenti specifici per la parità di genere:  

- UN Women: organo delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere e l’emancipazione delle donne, UN Women sostiene gli Stati membri nell’adozione di norme internazionali per la parità dei sessi e collabora con i Governi e la società civile nell’elaborazione delle leggi, delle politiche, dei programmi e dei servizi necessari a garantire che le norme adottate siano effettivamente applicate e che le donne e le minori ne beneficino in tutto il mondo;

- Quarta conferenza mondiale sulle donne: Dichiarazione e Piano d’azione di Pechino;

- La Convenzione per l'eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne CEDAW et la Commissione sulla condizione delle donne CSW. 

 

Vi sono però anche strumenti più generali che garantiscono tra molti altri diritti umani anche quello alla parità dei sessi, per esempio:  

- l’articolo 3 del Patto internazionale relativo ai diritti economici, sociali e culturali (Patto ONU I) e l’articolo 3 del Patto internazionale relativo ai diritti civili e politici (Patto ONU II);

- la Convenzione n. 100 dell’Ufficio internazionale del lavoro sulla parità di rimunerazione, per lavoro uguale, tra manodopera maschile e femminile e la Convenzione n. 111 dell’Ufficio internazionale del lavoro concernente la discriminazione nell’impiego e nella professione;

- l’obiettivo di sviluppo n. 5 dell’Agenda 2030.

 


Ulteriori informazioni

https://www.ebg.admin.ch/content/ebg/it/home/temi/diritto/diritto-internazionale/onu.html