L’Ufficio federale per l’uguaglianza fra donna e uomo premiato dall’ONU

Berna, 30.05.2018 - L’Ufficio federale per l’uguaglianza fra donna e uomo (UFU) è stato insignito dello «United Nations Public Service Award 2018». Il premio, riservato alle amministrazioni pubbliche che si distinguono nella realizzazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG), è stato attribuito alla Svizzera per l’impegno profuso per la parità salariale.

L’iniziativa dell’UFU «Switzerland Advancing Gender Equal Pay» ha conquistato il primo posto nella categoria «Promoting gender responsive public services to achieve the SDGs» del prestigioso concorso internazionale delle Nazioni Unite.

Due strumenti

Avviata nel 2015, l’iniziativa punta al superamento delle disparità salariali tuttora osservabili in Svizzera facendo leva in particolare sulla funzione di esempio esercitata dal settore pubblico. Lo scopo è perseguito con due strumenti: da un lato, il programma Logib, grazie al quale i datori di lavoro con un organico di almeno 50 persone possono controllare facilmente, in forma anonima e a costo zero se nella loro impresa la parità salariale è garantita. Dall’altro, la Carta per la parità salariale nel settore pubblico, che prevede, per i Cantoni e Comuni firmatari, verifiche regolari della parità salariale nell’amministrazione, negli enti parastatali e nel settore degli acquisti e dei sussidi pubblici. Grazie all’iniziativa, sempre più imprese verificano la propria parità salariale. E fino ad oggi, oltre alla Confederazione, più della metà dei Cantoni e tutti i grandi Comuni hanno firmato la Carta, lanciando così un segnale ai datori di lavoro di tutto il Paese.

Promuovere le soluzioni e i contributi innovativi

Il premio delle Nazioni Unite, attribuito quest’anno per la 15a volta, è uno dei riconoscimenti internazionali più importanti per le amministrazioni pubbliche. Il concorso si svolge ogni anno e intende promuovere le soluzioni e i contributi innovativi delle istituzioni pubbliche.

Principio costituzionale dal 1981, la parità salariale è concretizzata nella legge sulla parità dei sessi dal 1996. Nel programma di legislatura 2015-2019, il Consiglio federale prevede misure concrete per la parità dei sessi, nel quadro delle quali intende intensificare ulteriormente il suo impegno per la parità salariale. L’iniziativa premiata oggi dà un contributo essenziale alla realizzazione di questi obiettivi.


Indirizzo cui rivolgere domande

Sabine Baumgartner, addetta alle pubbliche relazioni UFU
+41 58 46 329 31
sabine.baumgartner@ebg.admin.ch



Pubblicato da

Segreteria generale DFI
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale per l'uguaglianza fra donna e uomo
https://www.ebg.admin.ch/ebg/it/home.html

Contatto

Sabine Baumgartner
Addetta alle pubbliche relazioni
T +41 58 463 29 31

Eduard Jaun
Sostituto
T +41 58 465 84 70

media@ebg.admin.ch

Stampare contatto

Abbonarsi ai comunicati stampa

https://www.ebg.admin.ch/content/ebg/it/home/l-ufu/nsb-news_list.msg-id-70890.html