Modello di analisi standard della Confederazione

Il modello di analisi standard consente di individuare discriminazioni salariali sistematiche in seno a un’azienda. Riconosciuto e consolidato, questo modello è utilizzato per il controllo del rispetto della parità salariale nel settore degli acquisti pubblici della Confederazione. Per implementare questo modello analitico, l’UFU ha sviluppato Logib, uno strumento basato su Excel, semplice e gratuito, che consente alle aziende di effettuare un autocontrollo attendibile della propria prassi salariale.

Per i suoi controlli del rispetto della parità salariale effettuati nell’ambito degli acquisti pubblici, la Confederazione si avvale di un modello standardizzato, basato sul metodo scientificamente riconosciuto dell’analisi di regressione e autorizzato dal Tribunale federale nei procedimenti per discriminazione salariale. Anche nell’ambito dell’«Engagement Parità salariale» promosso in collaborazione con i partner sociali è stato concordato di utilizzare il modello di analisi standard della Confederazione.

Determinazione di una discriminazione salariale sistematica

Il modello di analisi standard della Confederazione consente di individuare discriminazioni salariali sistematiche in un’azienda. Questo modello si compone di due elementi: il primo è il metodo statistico dell’analisi di regressione OLS semilogaritmica basata sulla media e il secondo è costituito da una serie di caratteristiche di qualifica individuali (formazione, anni di servizio e potenziale esperienza professionale) e di caratteristiche relative al posto di lavoro (livello di competenza e posizione professionale). A parità delle altre condizioni, questo modello consente di determinare la parte della differenza salariale non imputabile a fattori rilevanti ai fini retributivi e oggettivamente non discriminanti.

In altre parole, il presente modello permette di determinare se in un’azienda sussistano disparità salariali tra donne e uomini, a caratteristiche personali e professionali equivalenti, e quindi se si possa ipotizzare l’esistenza di una discriminazione salariale sistematica dovuta al genere.

Strumento di autocontrollo Logib

Logib è uno strumento di analisi della parità salariale sviluppato su mandato dell’UFU e della Conferenza degli acquisti della Confederazione (CA) allo scopo di consentire anche ai datori di lavoro di analizzare la propria prassi remunerativa avvalendosi del modello di analisi standard della Confederazione convertito in programma Excel. Logib è facile da utilizzare e può essere scaricato gratuitamente dal sito Internet dell’UFU. Dato che tale strumento utilizza esclusivamente i dati standard disponibili, l’onere amministrativo derivante è minimo.

Un modello riconosciuto e consolidato

Secondo la maggior parte delle aziende interpellate nell’ambito dell’analisi d’impatto della regolamentazione (AIR), lo strumento di analisi standard della Confederazione, Logib, risulta adeguato. Vari Paesi europei (Finlandia, Germania, Francia, Lussemburgo, Gran Bretagna, Polonia, Portogallo e Cechia) hanno integrato nei propri sistemi il modello di analisi standard della Confederazione, mentre l’Unione Europea ha sviluppato uno strumento elettronico denominato Equal Pace, basato a sua volta su Logib.

Ulteriori informazioni

https://www.ebg.admin.ch/content/ebg/it/home/temi/lavoro/parita-salariale/verifica-della-parita-salariale/modello-analisi-standard-confederazione.html